Resilienza Live: quando il lockdown non ferma la musica

Condividi su :

“È un inno alla vita, parla della resistenza alle avversità e della resilienza di Bergamo e di tutta Italia”, queste le parole di Emma Taddei, presidentessa di Asux Records riguardo l’evento Resilienza Live.

Resilenza Live, nato dal bando cultura della fondazione della Comunità Bergamasca, è il concerto che si terrà a Clusone (BG) il 12 Dicembre, trasmesso in diretta sul canale YouTube ufficiale di Asux Records alle 20:30.

Parliamo meglio di questo evento, dalla nascita alle osservazioni degli artisti coinvolti.

Resilienza, il primo lockdown

Partendo da un’idea di TBO TheBigOne (aka Nicola Bigoni), già intervistato da noi (trovi qui l’articolo), Resilienza è un brano nato durante la prima quarantena grazie alla collaborazione di 15 artisti di età e residenza diversi.

Suonando in casa e registrandosi, è nato questo brano, un inno alla vita e alla resistenza.

La canzone ha ottenuto subito oltre 10.000 visualizzazioni su YouTube ed è passata su Radio Number One e Bergamo TV, portando un po’ di speranza nelle case italiane.

Quando mi hanno chiesto di partecipare al progetto Resilienza ho voluto dire sì, nonostante io non sia una professionista come il resto del gruppo.
Non me ne son pentita. Ho potuto vivere la forza della musica. È stato fantastico e lo sarà sabato sul palco.

Barbara Bigoni – cantante in Resilienza

Resilienza Live, il concerto

Il primo trailer del concerto, con data e luoghi poi modificati

Dopo aver superato la prima ondata, Nicola e tutto il gruppo di Asux Records ha pensato ad un evento live, non per abbassare la guardia, ma per celebrare la prima fase superata (con le dovute difficoltà). Il luogo cardine sarebbe stato l’Auditorium Modernissimo di Nembro, centro duramente colpito dalla pandemia.

Dico “sarebbe stato”, perché le stringenti leggi per arginare il secondo contagio, non hanno permesso al gruppo l’esibizione live. E la successiva chiusura dei teatri non ha di certo aiutato.

Le prove generali del concerto

L’evento però si terrà. E si terrà a Clusone, all’oratorio. L’ingresso sarà vietato, per impedire assembramenti, ma si potrà appunto assistere al concerto grazie alla diretta YouTube.

Questo concerto é la prova che anche artisti emergenti possono fare la differenza: non serve essere un big per creare un evento importante come Resilienza.

Ciò che serve é l’impegno di artisti che amano la propria musica e che vogliono cantare per una giusta causa, e questo concerto mi ha reso ancora più orgoglioso di essere bergamasco

Matteo Poletti, in arte Gren_ – tastierista in Resilienza e già intervistato qui

La scaletta e gli artisti coinvolti

Accompagnati dai TBO&Co, composti da Sem Mazzocchi (percussioni), Luca Maccari (piano e sintetizzatori), Nicholas Baioni (basso e cori), Pietro Cambianica (sassofono), Francesco Benzoni (tromba) e Simone Bergamini (trombone) ed il tastierista Stefano Chiappa, gli artisti canteranno almeno due brani, con un comune denominatore: “mai mollare!”.

Regia luci, mentre si svolgono le prove generali

I brani spaziano molto, dal metal di Martin Akira (in arte Kerus) all’indie di Matteo Poletti (in arte Gren_), Claudio Sigiru, e Nicola Bigoni (in arte TBO), tre dei quattro artisti della franchigia di Asux Records assieme a Luca Maccari, oggi solo alle tastiere.

L’evento live di resilienza è, in primis, una bella occasione per far musica assieme con un intento comune nobile, in quanto diretti testimoni dalla situazione che il paese intero sta affrontando.
A livello personale invece è una bella occasione per mettermi alla prova in un contesto per me nuovo, potendo contare sull’aiuto di “colleghi” più preparati e più abituati al mondo dei live.

Claudio Sirigu

Spazio anche alle voce di Giorgia Gusmini e Barbara Bigoni, anche loro presenti nel brano originale, ed al pianoforte solista di William Limonta.

Questo concerto è, per quanto mi riguarda, un piccolo omaggio alla mia terra, che quest’anno contava i suoi morti dai campanili e ascoltava le ambulanze in continuazione. I due brani che eseguirò sono stati scritti dedicandoli a Bergamo (uno in modo particolare è dedicato proprio alle vittime bergamasche della pandemia)

William Limonta – parlando del concerto

I tecnici

Il tutto verrà amalgamato dalla squadra dei tecnici, composta da Alessandro Cappellini alla regia audio e Cristian Gualberti con Jacopo Marinoni alla regia luci.

Jacopo fa anche parte del team FJM Live Streaming Studio, che assieme a Francesco Zucchelli e Marco Romelli, gestirà il video del concerto.

Sono fiera di avere la possibilità di prendere parte a un progetto di questo tipo, soprattutto perché ognuno di noi ci sta mettendo l’anima, perché vogliamo fare la differenza e vogliamo trasmettere tutto questo al pubblico che sabato vorrà ascoltarci, anche se non sarà di fronte a noi in teatro.

Giorgia Gusmini
Regia video

Lo spunto viene dal bando cultura della Fondazione della Comunità Bergamasca, centrato sulla ripresa post Covid rappresenta la conclusione del #Berghem Young Music Contest.

Per noi di Asux, ad un anno dalla fondazione, è una bella occasione per iniziare ad affacciarsi nel mondo dei live, dello streaming per coinvolgere e valorizzare i giovani.

Emma Taddei, presidentessa di Asux Records

Condividi su :

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Torna in alto