Il significato di Lake Washington Boulevard: tra gelati e Nirvana

Condividi su :

“Amore mio, da dove vengo io, un bacio ed un addio sono la stessa cosa…”, bastano queste frasi per riconoscere uno dei brani più apprezzati dei Pinguini Tattici Nucleari: Lake Washington Boulevard.

Il titolo apparentemente sconnesso dalla canzone, l’apparente nosense di certe frasi del testo ed il racconto non così di immediata comprensione hanno reso questo brano uno dei più emblematici della band bergamasca. Abbiamo già parlato di questo piccolo capolavoro qui, ma oggi vogliamo sviscerarne qualsiasi significato andando ad analizzarlo nel modo più completo possibile.

Il titolo

Lake Washington Boulevard non è un’accozzaglia di parole messe lì a caso per sembrare internazionali. Questo è infatti il nome della via dove, al numero 171, Kurt Cobain (storico frontman dei Nirvana) venne trovato senza vita l’8 aprile 1994.

Tutto il brano infatti ruota attorno alla figura di Kurt Cobain ed in particolare al gesto che lo ha portato alla morte, ossia un colpo di fucile. Ma di quello ne parleremo in seguito.

Kurt Cobain

I treni

Lui era figlio dei ritardi del treno […]
Lei […] cercava il senso della vita nei bar

Messaggio molto semplice per rendersi conto che il protagonista del brano è proprio Kurt Cobain. Il cantante era infatti figlio di un meccanico ferroviario e di una barista, ecco il perché di queste due frasi.

Chiara

Un giorno lui le chiese “Chiara vuoi sposarmi?”

Chiara…ma chi è questa Chiara?

La risposta è più divertente di quello che sembra. Ha infatti dichiarato Riccardo Zanotti in persona che il nome della ragazza è in realtà nato per errore. Il testo originale recita infatti Un giorno lui le chiese “cara vuoi sposarmi?”, e non viene mai nominata questa fantomatica Chiara. Il nome della ragazza è semplicemente un errore in fase di registrazione, o magari una parola non troppo scandita bene, fatto sta che ormai la ragazza si chiama Chiara, e va benissimo così.

Anzi, questa parte del testo vuole invece essere un omaggio a Cara, di Lucio Dalla.

Il bacio

Un bacio ed un addio sono la stessa cosa

Già, ma cosa vuol dire che “un bacio ed un addio” sono la stessa cosa?

L’errore di interpretazione nasce dal fatto che il “bacio” viene proprio visto come il gesto d’affetto e non come il gusto di gelato.
La frase pronunciata da tale Chiara è collegata ad un’altra sua frase, ripetuta un paio di volte nel brano:

Disse “usciamo a prenderci un gelato”

E allora qui anche il gelato assume un senso del tutto nuovo. Andare a prendere un gelato al gusto bacio è sostanzialmente un addio, ed il fatto che lei abbia pronunciato questa frase proprio dopo la proposta di matrimonio, non è casuale.

Anche qui viene citato il brano di Lucio Dalla, dove dice Io che qui sto morendo e tu che mangi un gelato.

Dopo queste spiegazioni possiamo allora comprendere meglio il ruolo di Kurt Cobain in tutta questa vicenda.

Kurt Cobain e la pistola

Amarmi, sai, non so se ti conviene
Mi manchi, e sai il perché?
Perché non miri bene
Si sentirà uno sparo in lontananza
Poi un rumore di ambulanza
E io non ci sarò più

La dimora di Kurt Cobain a Lake Washington Boulevard

Qui la storia assume addirittura la sfumatura di un giallo. Giallo come la morte del famosissimo cantante dei Nirvana, Kurt Cobain.

Kurt venne ritrovato morto nella sua dimora a Seattle, appunto, in Lake Washington Boulevard. La vicenda venne archiviata come un suicidio, dove il cantante si sparò in bocca con un fucile Remington calibro 20, dopo aver assunto dosi di Valium ed Eroina sufficienti per tre overdosi.

Attorno alla vicenda esiste però un alone di mistero, specialmente per il ruolo della moglie Courtey Love. L’assenza di impronte digitali sull’arma e la calligrafia della lettera d’addio di Kurt, fin troppo simile a quella della moglie e diversa in diversi punti, portandola quasi ad essere considerata non originale, spingendo i fan e gli investigatori a seguire anche la pista dell’omicidio.

Ad oggi però, della vicenda si sa ancora fin troppo poco, dato che potrebbe essere coinvolto anche Tom Grant, investigatore privato assoldato dalla moglie Courtney.

La strofa all’interno della canzone dei Pinguini lascia intendere che il “mancarsi” non sia per forza di natura sociale, ma magari proprio di natura balistica, come se fosse stata proprio la donna a puntare l’arma e sparare.

Insomma, i toni allegri di questa canzone nascondono invece una storia molto più profonda e triste, ed il suo significato velato rende ancora più affascinante questo brano della amata band bergamasca.

E tu? Sapevi il vero significato di Lake Washington Boulevard? Faccelo sapere con un commento!

Grazie per la consueta lettura, ci vediamo al prossimo articolo!

Luca

Condividi su :

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top