6 canzoni per dirsi “Mi manchi”

Condividi su :

Ho selezionato per voi 6 canzoni tra le mie preferite, da dedicare a qualcuno per dirgli “mi manchi”.

Una nuova rubrica, che uscirà solitamente di lunedì, che terminerà con una playlist dalla quale potrete ascoltare tutti questi brani. Ma iniziamo:

Coma_cose : MANCARSI

Forse più scontata di una maglietta ai saldi, ma Mancarsi si adatta alla perfezione a questa playlist.

Il brano del duo milanese racconta i sentimenti più personali e intimi dei due artisti, per poi condividerli con tutto il mondo.

Ma ci pensi mai
A noi due, agli sbagli
A chi ci ha preso in giro
Agli sbalzi d’umore che ci causano drammi
Che schifo avere vent’anni
Però quant’è bello avere paura

coma_cose – MANCARSI

TBO TheBigOne : M.Y.

Brano contenuto nel disco d’esordio del cantautore di Bergamo, è l’essenza del “mancarsi”, fin dal titolo, chiaramente acronimo di “miss you”.

Tanta nostalgia in un brano mezzo inglese mezzo italiano, mezzo melodico e mezzo rap, ma avremo modo di parlarne con lui, in un futuro non tanto lontano, ma per ora, ascoltiamoci il brano…

I miss your smile, I miss your eyes, I miss your voice, I miss my noise!
I miss you, what I’m saying comes from heart and it’s true.
I need you, my life is better only when I’m with you

TBO TheBigOne – M.Y.

Adam Lambert : Another Lonely Night

Pubblicata nel 2015 dal nuovo cantante dei Queen, Adam Lambert, con un testo tra i più malinconici della lista, centra in pieno il messaggio.

Another day, another lonely night
I would do anything to have you by my side
Another day, another lonely night
Don’t wanna throw away another lonely life

Adam Lambert – Another Lonely Night

blink 182 : I miss you

Pubblicato nel 2004, uno dei brani più di successo della band statunitense contenuto nel loro quinto album, Blink-182.

Where are you?
And I’m so sorry
I cannot sleep I cannot dream tonight
I need somebody

blink-182 – I Miss You

Emis Killa : Parigi

Canzone del 2016 che ho amato per tanto tempo, è un brano abbastanza famoso, ad oggi vanta 4,6 milioni di riproduzioni su YouTube, ha un testo molto diretto, a volte neanche troppo family friendly, ma poco importa.

Adesso che siamo lontani, non sappiamo più nulla dell’altro
Come due estranei e mi fa strano, penso a quando dicevi “Rimani
Che tanto il mondo ovunque io sia cambia il suo volto a seconda di come
Me lo rendono certe persone”, non sai quanto c’avevi ragione

Emis Killa – Parigi

Bastille : Good Grief

Brano del 2016 dei Bastille, tradotto letteralmente come “Santo cielo”, devo ammettere che l’ho visto nella maggior parte delle storie Instagram durante la quarantena. Però non stanca, è questo il bello dei Bastille.

What’s gonna be left of the world if you’re not in it?
What’s gonna be left of the world, oh

Every minute and every hour
I miss you, I miss you, I miss you more

Bastille – Good Grief

E questo è tutto per oggi, vi auguro buon ascolto, potete ascoltarle tramite i video nella pagina, oppure nella playlist di Spotify creata apposta, cliccando qui.

Io vi ringrazio per la lettura, e vi do appuntamento a mercoledì e venerdì per una nuova intervista, oppure a lunedì prossimo per una nuova playlist.

e buona Pasquetta :)
~Macca 
Condividi su :

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.