Ingannno, riportare in alto il vero Rap

Ingannno, riportare in alto il vero Rap
Condividi su :
Ingannno

Oggi sono veramente euforico! Vado ad intervistare un rapper emergente con molto, molto talento, di cui sono un fan accanito e di cui non perdo nessuna uscita, ed ecco a voi l’intervista ad Ingannno!

Ma prima chiediamoci chi sia Ingannno, dato che molti di voi non l’avranno mai sentito.


Ingannno è…

…un rapper, senza troppe presunzioni lui si definisce proprio cosi, dicendo che quello che sa fare meglio ora è fare rap. Non ama autodefinirsi perché crede sia limitante, oggi fa musica, domani chi lo sa?


Come ha iniziato?

Ingannno in studio

Ingannno inizia a scrivere da quando ha 14 anni, più per necessità che per fare musica. Inizia a frequentare gli studi di registrazione solo due anni dopo, conoscendo Dafe e formando con lui il duo Paranoia, quando ancora la musica girava su MySpace e via bluetooth (Ora sono divisi ma comunque in buoni rapporti).

Si era inoltre avvicinato alla batteria, ma al tempo non poteva permettersela quindi suonava quelle degli amici o in sale giochi.


Il remix di Veleno 7 più famoso, ecco i pensieri di Ingannno

Si, per chi non lo conosce, lui è “quello” che ha creato il remix più visto su youtube di “veleno 7″, famoso brano di Madman e Gemitaiz.

Questo brano è quello grazie a cui molti l’hanno conosciuto, ma al contrario di come si possa credere, lui ha scritto il remix di getto come quasi tutti i testi che scrive. Non lo ha mai vissuto come un peso o con “ansia da prestazione” anzi, si è divertito a farlo!

È cosciente del fatto che come brano avrebbe potuto ottenere più riscontro rispetto al solito, sia positivo che negativo, ma sottolinea come non fosse per lui fondamentale ottenere questo successo.


Una persona che non lo conosce quale suo brano dovrebbe ascoltare?

Scegliere una propria traccia per un artista credo sia come scegliere chi sia il figlio preferito, non si può.

Ingannno, rispondendo alla domanda

Per iniziare il rapper farebbe ascoltare “La Guerra Dei Grandi”, suo brano del 2018 che è anche il mio preferito, poi passerebbe per “NNN MIXTAPE” ed infine per tutto il resto. Qua sotto il video de “La Guerra Dei Grandi”.

Solo in questo modo si potrà vedere ed ascoltare la sua evoluzione artistica completa.


Il feat dei sogni?

Ingannno risponde che una sua collaborazione dei sogni, se si parla a livello internazionale, è Token. Se invece si parla di artisti italiani nomina MadMan, di cui ha sempre stimato il modo di scrivere e crede fortemente che un feat con lui sarebbe molto interessante. Non nego che mi farebbe letteralmente impazzire un brano fatto da loro due, probabilmente me lo ascolterei talmente tanto da non uscire più, altro che quarantena!

Qui sotto “110 °F”, un altro brano di Ingannno presente in “NNN MIXTAPE”:


Progetti futuri, maggio mese di fuoco

la copertina di NNN MIXTAPE 2
La copertina di NNN MIXTAPE 2

Proprio in questi giorni “NNN MIXTAPE 2” è stato annunciato su Instagram, l’uscita è prevista il 19 maggio, save the date!

Interessante come il secondo volume uscirà esattamente un anno dopo il primo, e come il rapper dica di star curando la totalità del progetto, non potendo andare in studio né affidarsi ad altri per la pandemia.


Peccato che quest’intervista sia già finita, mi sono divertito molto a scriverla e sono veramente onorato di scrivere qualcosa su Ingannno, che ringrazio davvero tanto per la disponibilità(ha risposto nonostante le mille cose da fare che ha per il nuovo mixtape).

Ci si rivede qua sul sito domenica con un nuovo articolo!

~Pezzo

Condividi su :

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Torna in alto