Condividi su :

Quello che vi consiglio (o QVC), ultimamente mi sta capitando di riascoltarli molto, se non vi dice nulla questo titolo…siete nell’articolo giusto per scoprire di che si tratta!


Cosa è QVC?

Qvc, per esteso “Quello che vi consiglio”, è il titolo di una famosa serie di mixtape realizzati da Gemitaiz, che parte nel 2009 con il primo capitolo e arriva all’ottavo nel 2018. Questi mixtape oltre ad avere inediti, hanno canzoni che riprendono famose basi e flow di altri artisti. Questi dischi sono entrati a far parte della storia del rap italiano e nel cuore di ogni appassionato!

Ormai ogni anno qualsiasi fan di Gemitaiz (ma non solo) aspetta con ansia e speranza un nuovo qvc con nuove canzoni, messe in free download e rigorosamente da scaricare sul prorpio dispositivo, non sulle piattaforme di streaming come siamo abituati.


Le canzoni più iconiche

QVC vol.1

Qvc da l’inizio tramite questa traccia intitolata “veleno (ft. MadMan)“, ad una serie di canzoni tra le più famose nel panorama rap italiano. In queste famosi brani i due rapper chiudono rime e incastri uno dietro l’altro, mostrando quanto sanno fare bene quello che fanno.

L’ultimo capitolo della serie è uscito nel 2019, “Veleno 7”, e conta solo su Spotify quasi 50 milioni di riproduzioni.


QVC vol.2

La la la

Se dobbiamo trovare la traccia più iconica del QVC vol.2 è sicuramente “La la la”. Questa traccia ha lo stesso beat di “LA LA LA”, canzone di Lil Wayne, ed è una traccia in cui il rapper cerca di mostrare ai suoi ascoltatori i problemi sociali e politici italiani, facendolo nell’unico modo in cui può fare qualcosa, cantando.


QVC vol.3

Giro di notte (Awolnation Remix)

Come si può intuire dal titolo, in questa traccia la strumentale è presa da “Sail” degli Awolnation.

In questo brano Gemitaiz parla delle emozioni e dei pensieri che prova di notte e che gli fanno esplodere la testa, una situazione che penso tutti noi viviamo a volte e forse è proprio per questo che è una canzone tanto cara e iconica di QVC vol.3.


QVC vol.4

Vmpsb

Vmpsb, acronimo di “Vivere male per scrivere bene”, è una delle tracce che colpisce di più in tutto QVC vol.4. Con una base inedita, il cantante esprime tutto il suo vivere male la vita, dicendo che l’unico modo per stare bene ormai è quello di eliminare ogni sentimento, cosa che non fa decisamente per lui.

Le sensazioni sono meglio dei traguardi.

Alle congratulazioni, preferisco gli sguardi.

Gemitaiz – Vmpsb

QVC vol.5

Rap Doom

Rap Doom è una traccia autocelebrativa e molto iconica di QVC vol.5.

Prodotta da Drone, la base inedita è unica ed inconfondibile; Il rapper fa vedere quello che sa fare meglio degli altri chiudendo una rima dopo l’altra, non so che altro dire se non di ascoltarla se non l’avete già fatto, è una mina.

Ehi tu,
Mi hanno detto che stai in tre crew
Ho guardato ma il tuo disco non c’è più
Neanche sui forum di sfigati o su eMule
Ho più flow quando tossisco, etciù

Gemitaiz – Rap Doom

QVC vol.6

Hangover

Nel brano “Hangover”, prodottto da “Frenetik & Orang3”, Davide parla della vita classica che lui ed i suoi amici vivono tutti i giorni, con un clima di spensieratezza generale che la rende molto orecchiabile e “chill”.

La canzone è talmente piaciuta a lui ed al pubblico che è finita pure nel reload dell’album ufficiale “Nonostante tutto Reloaded” e quindi disponibile pure sulle piattaforme di streaming.


QVC vol.7

Gigante – ft. Caneda

Gigante. Senza dubbio la traccia più ascoltata ed iconica di Qvc vol.7 (non che le altre siano brutte o non siano significative, anzi). La canzone in collaborazione con Caneda, vanta lo stesso beat di “Goosebumps”, canzone di Travis Scott che ha ricevuto molto, molto, molto successo.

La traccia in se non ha un testo elaborato, la definiamo una “joint track” fatta dai due artisti per divertirsi e per far saltare e sbraitare i fan ai propri concerti.


QVC vol.8

Arriviamo così all’ultimo capitolo di questa fantastica raccolta, di cui le canzoni inedite sono pubblicate sulle varie piattaforme di streaming, e quindi automaticamente sono più ascoltate.

È per questo che io metterò la canzone più iconica tra quelle che sono solo scaricabili:

Ye Ye Ye

Ye Ye Ye è una canzone molto triste ed ha la stessa produzione di “Amorfoda”, cantata da Bad Bunny.

Profondo e toccante è il testo, che mischiato alla sonorità della base e intrecciato alla perfezione con la voce dell’artista arriva dritta al cuore di tutti noi. Poco da dire se non di ascoltarla in cuffia a pieno volume.

Se scrivi quando vivi, dopo vivi quando muori.

Gemitaiz – Ye Ye Ye

Si conclude qua il nostro articolo per oggi, spero di avervi portato ricordi di canzoni che ascoltavate tempo fa, o magari di avervele fatto scoprire ed apprezzare.

Grazie per la lettura, vi do appuntamento al prossimo articolo!

Condividi su :

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Torna in alto