Maestro Pellegrini, “Fragile Vol.2”

Maestro Pellegrini, “Fragile Vol.2”
Condividi su :

Eccoci oggi a parlare in questo articolo promo, di un artista che ci è piaciuto molto! È uscito poco tempo fa con il suo secondo ep da solista “Fragile Vol.2” ed il suo nome d’arte è “Maestro Pellegrini”!

Il nuovo EP

Dall’11 settembre è disponibile su tutte le piattaforme di streaming “FRAGILE, VOL.2” (Blackcandy alle Produzioni), il nuovo EP di MAESTRO PELLEGRINI, nonché volume numero 2 del suo primo disco solista.

Preceduto nei mesi scorsi da “FRAGILE, VOL. 1”, è online “FRAGILE, VOL. 2”, nuovo EP di MAESTRO PELLEGRINI incluso in un progetto discografico full lenght dal titolo “FRAGILE”, in uscita prossimamente. Il nuovo EP – così come l’album di cui farà parte – è un lavoro profondamente intimo ed autobiografico in cui l’artista esplora e mostra una dimensione personale, come essere umano e come musicista, frammentandola in piccoli, fragili pezzi di vita che diventano canzoni.
Racconta Maestro Pellegrini a proposito del nuovo progetto discografico

«L’idea alla base di questo disco è quella di mettermi a nudo raccontando la mia vita attraverso i testi delle canzoni, credo che cantare debba essere una necessità e per me lo è diventata dopo un periodo particolare della mia vita in cui la musica non bastava più. Nel volume 2° ho scelto di non inserire ospiti proprio per mettere a fuoco in maniera migliore la mia identità e la mia cifra stilistica».

Maestro Pellegrini

Con dei suoni e una voce che si incastrano alla perfezione, ecco a voi una delle sue canzoni, “Inattaccabile”, che è quella che preferisco in assoluto.


Di seguito la tracklist di “Fragile, vol. 2”:

A volte ti capisco”, “Inattaccabile”, “Ci dovranno legare”, “Smettere”.
                                      
“Fragile, vol. 1” invece è già disponibile su Spotify al seguente linkhttps://spoti.fi/38F4KUw


È tutto anche per oggi, spero di avervi fatto conoscere un artista più che valido e che si impegna moltissimo!

Vi auguro una buona giornata e vi do appuntamento a settimana prossima per i prossimi articoli!
 

Condividi su :

Luca Pezzoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top