7 Canzoni rap & trap dedicate ai genitori

7 Canzoni rap & trap dedicate ai genitori
Condividi su :

Quest’oggi sono andato ad ascoltare e a selezionare delle canzoni rap da condividere con voi in questa rubrica. Alla faccia di chi dice che il rap è solo sesso, droga o marchi blasonati, oggi vedremo 7 canzoni rap dedicate ai genitori. Canzoni toccanti e forti, come solo i rapper sanno fare. Ho parlato abbastanza, non perdiamo altro tempo, andiamo a vedere di quali canzoni si tratta e diamo spazio alla musica!

Tedua: “Da Dove Provieni”

Come prima metto proprio questa canzone di Tedua, che purtroppo non è disponibile su Spotify essendo parte del mixtape “AOC”, che è pure la mia preferita per quanto riguarda questo genere di canzoni.

In questa canzone Tedua parla della sua vita da ragazzo e, da bravi italiani mammoni quali siamo, del rapporto con la madre in quegli anni, raccontando varie vicende con rime molto forti e toccanti. Nomina anche Vaz Tè, suo fratello, nato da un padre diverso.

In questa canzone esce profondamente lo spirito di legame madre-figlio, consigliata vivamente.

Non ti chiamo mai ma
So che sei vicina
Tu mi hai insegnato sai a
Vivere la vita
E non puoi raggiungere i desideri
Se non ti ricordi da dove provieni

Tedua


Jesto: Papà

Jesto, pseudonimo di Justin, nell’album “Justin”, presente anche su Spotify, pubblica una canzone dedicata al padre scomparso, che con testi pieni di significato è in grado di provocare emozioni uniche e forti.

Il brano è in grado di far capire cosa significa veramente perdere qualcuno di così importante come un padre.

Umore nero, dev’essere il cielo
Gli stessi occhi di un uomo sincero
Mi hai fatto così, matto davvero
Ma mi hi insegnato ad essere vero

Jesto

Emis Killa feat. Fabio de Martino: Tutto quello che ho

In questa meravigliosa canzone, presente nell’album “Erba cattiva” di Emiliano, in arte Emis killa, il rapper milanese parla, in due strofe, dei suoi genitori, nella prima della madre, mentre la seconda è dedicata al padre.

Tu sei, il mio angelo in questo Inferno
Il mio diavolo quando è Inverno
Il mio amore, quello vero, quello raro, quello eterno

Emis Killa

Anche questa canzone, come molte di Emiliano, entra nel cuore, e rispetto a quella sopra citata di Tedua, è disponibile anche su Spotify.

La stessa testa, la stessa passione per la musica
So che sei da qualche parte che tifi per me papà
Lo so, vivi attraverso me e la gente per le strade
Mi riempie d’orgoglio quando dice “sei tutto tuo padre”

Emis Killa

Nerone: Eroe

Massimiliano, conosciuto con il nome d’arte Nerone, nel 2014 ha pubblicato sulle principali piattaforme di streaming, compreso Spotify un ep chiamato “Numero zero ep”, contenente al suo interno la traccia “Eroe”.

In questa traccia Nerone narra di un uomo di famiglia di nome Paolo, al quale la vita non ha proprio sorriso. Quest’uomo però ha una grande forza d’animo e non si arrende di fronte a tutte le intemperie della vita, che Massimiliano racconta e non voglio spoilerarvi(andatevela ad ascoltare).

L’artista esalta le doti di Paolo in quanto uomo e non solo in quanto suo padre, definendolo un eroe.

È sempre stato un uomo pieno di forza, un lavoratore
Ora pero è affaticato, stanco, invecchiato
È stato deluso dalla vita

Nerone

Club Dogo feat. Daniele Vit : Il sole e la luna

I Club Dogo, ormai gruppo sciolto che era formato dal produttore Don Joe, Guè Pequeno e Jake la Furia, hanno creato nel lontano 2010 questo brano emozionante ed unico, presente nell’album “Che Bello Essere Noi” (anche su Spotify) in featuring con Daniele Vit, dedicato alla mamma, con le strofe di Jake e Guè ed il ritornello cantato da Daniele.

Tu mi conosci da quando ero un pensiero
Come sono e com’ero, solo tu mi conosci davvero

Jake la Furia

Laïoung: Proteggimi

In questo pezzo Giuseppe, in arte Laïoung non ha molto a che fare col mondo del rap, difatti il rapper praticamente canta, ma vale la pena menzionarla per il grandissimo significato.

La canzone, presente anche su Spotify, è alquanto personale, sentita e molto triste. Giuseppe infatti narra i sentimenti e le cose che vorrebbe aver fatto in passato, per evitare i litigi e la separazione dei suoi genitori, vissuta male come dalla maggior parte dei figli.

Se potessi ritornare indietro
Vorrei esprimere un desiderio
Avrei bloccato le separazioni
Ed avrei lottato per il meglio

Laïoung

Onemic: Il mare se ne frega

Onemic, un gruppo formato da 3 MC nel lontano 1999, ovvero Rayden, Raige ed Ensi, nell’album “Commerciale” crea questo brano dedicato alla mamma, con un ritornello cantato da Raige e le due strofe per gli altri membri del gruppo. Questo brano è presente solo su YouTube, non su Spotify, ma per ascoltare qualcosa di simile ne vale sicuramente la pena!

E se prima mi vergognavo per quanto ci assomigliamo
Adesso amo i lati nei quali siamo uguali
Stessi occhi, stesse labbra, il mare non ci cambia
È lui che ci tocca appena, torno presto mamma…

Ensi

Anche per oggi il nostro articolo si conclude qui, vi ringrazio per essere arrivati fin qui e spero di avervi fatto scoprire o ricordare nuovi brani, secondo il mio parere toccanti e strappalacrime se si vuole.

Ci sono molte altre playlist da scoprire, le trovi tutte qui!

A presto! 🙂

Condividi su :

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Torna in alto